martedì 11 agosto 2015

Vivere in Svizzera con il cuore a Londra...

Mi sento spesso dire quanto sia fortunata a vivere in Svizzera e oggettivamente e' vero: qui si vive bene ma a volte la realtà differisce dell'immaginario collettivo e quindi voglio raccontarvi la mia personalissima esperienza di vita nel paese delle banche e del cioccolato ;)



Se mi avessero detto che un giorno avrei vissuto qui probabilmente mi sarei messa a ridere: io che ho sempre amato le metropoli e il caos come avrei mai potuto ambientarmi tra le montagne dove si parla il tedesco (per me ostrogoto )? E infatti non mi ci sono ambientata affatto ma ci convivo sperando, un giorno, di lasciarmi tutta questa natura alle spalle e tornare nell'anonimato di una città.


E' stato un susseguirsi di eventi che ci hanno portato qui: principalmente io volevo essere più vicina alla mia famiglia e mio marito aveva voglia di cambiare dopo anni di Londra, la mia città del cuore…E' stata una decisione presa con leggerezza e, complice il lavoro di mio marito, ci siamo trasferiti in terra Elvetica.


Sono passati quasi 4 anni da quando ho lasciato Londra e non passa giorno in cui mi ripeta quale sbaglio sia stato: con la mia famiglia ci vediamo quanto prima e qui mi sento fuori posto; mi manca andare da Starbucks ogni volta che voglio, mi manca passeggiare lungo il Tamigi, mi manca lo shopping da Primark, mi manca capire la lingua ma soprattutto mi manca l'energia e la freneticita' della città, persino il suo costante rumore di sirene.

La Svizzera e' paesaggisticamente stupenda, tutto funziona, le strade sono pulite, non esiste criminalità e i bambini crescono liberi di andare in giro da soli già da giovanissimi; cosa c'e' da non amare mi chiede sempre mio marito? Ma e' proprio quest'ordine eccessivo a starmi stretto, ad annoiarmi: io che ancora mi metto a destra sulle scale mobili per far passare chi ha fretta…
Ora pero' sono qui e, diciamocelo, le sfighe della vita sono ben altre e quindi devo tirar fuori il meglio che questo Paese ha da offrire. In fondo ho una bella casa e una famiglia imperfetta che adoro… Londra resterà sempre nel mio cuore: e' la città che mi ha regalato una seconda chance e che, finalmente, mi ha reso felice.




Sono partita verso Londra con la disapprovazione di tutti ma si e' rivelata la cosa più giusta che abbia mai fatto; vorrei quindi darvi un consiglio: se avete un sogno realizzatelo senza paure. Cio' che vi appassiona veramente non vi deluderà mai.
Vi abbraccio


Share:

9 commenti

  1. Una dichiarazione d'amore bellissima verso Londra ma anche verso la vita. Brava Saretta. Bella e brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, hai colto in pieno il senso di questo post che non voleva essere una lamentela ma una riflessione. Grazie di avermi letta, un bacio!!!

      Elimina
  2. Ciao, è poco che ti seguo x cui non mi sono mai permessa di risponderti. Però mi ritrovo nelle tue parole e ti dico che se il lavoro di tuo marito lo permette ritorna dove stai bene. Prima di effettuare l'inserimento della bimba all'asilo o alla scuola che c'è dove vivi. Capisco che casa è dove c'è la propria famiglia ma metà della tua famiglia da quanto ho capito è via x parecchi giorni e ritrovarsi spesso sola in un posto che non piace non è proprio il massimo della vita. Questa è la mia idea. Però davvero se non avete legami con il paese in cui siete e se potete farlo ritorna dove ti senti viva. Non è mica una colpa non amare un determinato posto. Ci si prova a volergli bene ma se non va non va c'è poco da fare.
    IG: Rosanna2609

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosanna, sono felice tu mi abbia scritto!! Hai centrato in pieno, non ci posso fare niente se qui non mi piace proprio se non trasformare tutto in un esperienza positiva! Stiamo valutando dove poterci spostare considerato il lavoro di mio marito :)
      Io sono pronta a qualunque nuova avventura :)

      Elimina
  3. Questo tuo post mi è piaciuto molto! L'ho trovato sincero e realistico.
    Io non ho vissuto a Londra e questo è forse l'unico rimpianto che ho!
    Ci sono stata tante volte e ce ne tornerò infinite!
    Anche io lì mi sento BENE.
    Non ci vivrò mai, lo so....ma ogni tanto tornarci per me è terapeutico!
    Quindi ti capisco, senza nulla togliere alla Svizzera ed al posto in cui vivi.
    Ma Londra...è Londra.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Tiziana Londra e' Londra, non si può paragonare a nessun' altro posto e sono stata davvero fortunata a chiamarla casa per più di due anni!!

      Elimina
  4. Bello, bellisismo post.
    Io ho lasciato Milano per Lugano, sembravano pochi chilometri invece la Svizzera dopo quasi 8 anni mi va stretta.
    Londra è il posto più bello del mondo e sono sicura che il tuo cuore è restato lì. Per quel poco di tempo in cui ci ho vissuto io, tra studi universitari e periodi vari della mia vita, è rimasto il posto più magico che abbia mai visto, con tutti i suoi difetti, lo sporco, la puzza, il caos.
    Ti aggiungo come amica su FB, se vuoi fare due chiacchere mi fa piacere.
    Un abbraccio
    Ale

    RispondiElimina
  5. Ciao Sara, mi ritrovo molto nelle tue parole: quando si ha nel cuore un'altra città, è difficile "godersi" appieno quella in cui si vive anche se ha mille pregi e qualità. Non credo sia solo questione di grandezza (metropoli o provincia) ma di amore che si sente per un luogo speciale che ci fa sentire a casa, che ci fa sentire pienamente noi stessi. Il mio cuore non è a Londra come il tuo, ma in una piccola cittadina della Bay Area dove ho lasciato amici e una parte di me.
    Ora cerco di trarre il meglio da questa esperienza che mi ha dato e mi da' tanto, ma come si dice "al cuor non si comanda"! ;-)
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  6. ecco, quoto "al cuor non si comanda". D'altronde, ci sono miliardi di begli uomini, ma mica vorresti sposarteli e metterci su famiglia ;) per il posto in cui vivere è un discorso identico!

    RispondiElimina

I <3 your comments

© Sara and Catherine's tales | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig