giovedì 31 dicembre 2015

Ricapitolando: Natale 2015

Il Natale, come sempre, e' passato alla velocità della luce. Fortuna che da stasera avremo ancora qualche giorno libero prima di ritornare alla normalità lunedì (qui non si festeggia l'epifania).


Mercoledì scorso siamo partiti per l'Italia verso le 14.00, solitamente partivamo di mattina ma 
abbiamo dovuto posticipare perché Charles lavorava; ovviamente avevo timore che Catherine ci desse del filo da torcere ma in realtà e' stata bravissima (a parte une breve, ma intensa sceneggiata) ed ha apprezzato moltissimo il lettore dvd portatile: un must se viaggiate con toddler scatenati ;)
La Toddler e' stata felicissima di rivedere i suoi nonni, sembrava una pazza tanto era eccitata: molleggiamenti sulle gambe a non finire, gridolini di gioia e balli sfrenati! Stavo morendo dal ridere.

La mattina della vigilia abbiamo lasciato Catherine con i nonni e ci siamo diretti ad Alba per respirare un po' di libertà haha! Io ero nervosissima perché la Toddler e' un vero un terremoto e necessita di costanti attenzioni onde evitare altri week end in ospedale. Tutto e' filato liscio e lei si e' divertita moltissimo: si vocifera che abbia suonato il pianoforte in un bar e che abbia danzato sulle note di "Last Christmas" per il resto della mattinata (ah! Ovviamente ha scroccato cibo a destra e a manca).
Io e Charles ce la siamo presa comoda passeggiando per le vie del centro e terminando la mattinata con un ottimo pranzo al Vincafe': un posto che adoro. Mi sono concessa ben due calici di vino che oltre ad avermi quasi ubriacata,  hanno ridotto il mio naso a un colore rosso acceso in perfetto "Rudolph Style". Dopo pranzo io sono andata dalla pettinatrice a togliermi l'odiato shatush mentre Charles e' rientrato a casa.
Il pomeriggio e la sera della vigilia sono stati dedicati, oltre che allo scofanamento di cibo senza ritegno, all'apertura dei regali: la Toddler, a quanto pare,  e' stata la più buona visto il numero ridicolo di regali ricevuti ;) anche io non posso lamentarmi perché ne ho ricevuto di bellissimi


La mattina di Natale Catherine ha ricevuto altri regali!!!! Babbo Natale le ha portato un bolide vintage: finalmente adesso e' motorizzata e si sta impegnando per prendere il foglio rosa facendo molta pratica in casa ahah!
Abbiamo pranzato in un ristorante carinissimo ed abbiamo mangiato da re: credo che "Il cortiletto" sia uno dei migliori ristoranti in cui abbia mai mangiato! Da provare assolutamente, la padrona poi e' gentilissima il che non guasta mai. E' stato un pranzo in famiglia a cui hanno partecipato anche la mia amata nonna, i miei zii e i miei cugini: quanto e' bello ritrovarsi e fare due chiacchiere!
La Toddler non e' praticamente mai stata seduta, ha mangiato come un maialino ma era sempre in giro con le sue nuove BFF (best friend forever) ovvero due bimbe di circa sei anni che imitava in tutto e per tutto per sentirsi cool. La Toddler si atteggiava già a diva e ci ha fatto scassare dalle risate :)


Santo Stefano e' stato interamente passato a casa di mia sorellina dove, per non perdere il ritmo, ci siamo abbuffati beatamente. Il marito di mia sorella produce latte e vivono in una fattoria con centinaia di mucche e vitellini: immaginate la gioia di Catherine che e' una vera amante degli animali nel vederli! Aveva la bocca sempre aperta dallo stupore ma, se le mucche hanno certamente smosso il suo interesse, la vera attrazione per lei e' stata la cagnolino Alba (tra le due corre una lunga amicizia iniziata ai tempi del suo Peppa Pig party) Catherine la adora! La carezzava, la chiamava e abbracciava, che tenerezza!


Domenica era l'ultimo giorno prima della partenza e siamo state all'Outlet di Serravalle Scrivia, io non ho comprato quasi nulla perché sono abituata ai prezzi di HM e Zara quindi 60 euro per una maglia mi sembrano tanti (meglio spenderli in vassoi e candelabri no?!?). Siamo anche stati alla Maison du Monde che mi ha un po' deluso: trovo la qualità non eccellente se paragonata a Riviera Maison (ok i prezzi sono molto più bassi) detto cio' ho amato le loro tazze!
Catherine si e' divertita moltissimo ed ha tentato il suo primo furto uscendo da un negozio con una toddler borsetta al collo haha!!! Ovviamente l'abbiamo ripresa ma la scena era da comiche; vi giuro che e' stata durissima non ridere fino alle lacrime.
Dopo il giro di shopping ho dovuto salutare la mia sorellina che non vedrò fino alla nascita della sua bimba in maggio :(. Per tirarmi su ho optato per una cenetta romantica e toddler free, con Charles alla Madernassa dove siamo stati benissimo ed io ho assaggiato un dolce con cioccolata e tartufi che era divino!!

Share:

2 commenti

I <3 your comments

© Sara and Catherine's tales | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig