giovedì 29 dicembre 2016

Il nostro primo Natale a Londra


Quest'anno il Natale è volato via in un soffio: il trasloco improvviso non ci ha lasciato molto tempo per goderci le feste ma siamo comunque stati benissimo.
Fortunatamente il divano e le poltrone sono arrivati il 23 sera come previsto, io ero terrorizzata all'idea di non avere niente su cui sederci il 25; devo dire che due settimane senza divano e tv sono state lunghe ma ora apprezziamo ancora di più questi strumenti di relax ;)


La vigilia è stata una giornata bellissima: nella tarda mattinata siamo stati nel nostro "pub di quartiere" dove i bambini potevano preparare i gingerbread man e decorarli. All'inizio Catherine era molto coinvolta ma poi ha scoperto le decorazioni di cioccolata e quindi ha iniziato a mangiare anziché lavorare! Alla fine ho fatto tutto da sola mentre lei ha continuava a riempirsi il panciotto per poi dedicarsi alle decorazioni con i pochi smarties avanzati.
Il pomeriggio siamo andati a passeggiare lungo High Street Kensington per assaporare un po' di magia natalizia. La sera, dopo aver messo Catherine a nanna, io e Charles ci siamo trasformati in elfi natalizi ed abbiamo impacchettato gli ultimi regalini per poi sistemarli sotto il nostro pino.


La mattina del 25 mi sono alzata presto per vestire la tavola a festa e preparare la colazione. Non vedevo l'ora che Catherine si svegliasse e la sua espressione mentre scendeva le scale non la scorderò mai! Avanzava a bocca aperta ripetendo: "WOW" e "cadeautje" che in olandese significa regali. Poi si è piombata di sotto ed ha iniziato a scartare, veloce come un treno: apriva un pacco, esclamava wow e chiedeva "more, more!!" ahaha. Ha voluto indossare subito il set da principessa con le "shoe" e solo dei cioccolatini sono riusciti a convincerla ad andare in cucina per la colazione.
Abbiamo pranzato con toast e salmone per tenerci leggeri visto che avevamo comperato un sacco di cibo per la cena: peccato che poi il forno si sia rotto proprio mentre ci infilavamo dentro l'arrosto ed abbiamo dovuto ripiegare su un cinese, che tristezza! Pazienza alla fine è andata benissimo lo stesso e ci siamo sfogati con una super panna cotta (non fatta da me of course!).


E' stato un Natale diversissimo da tutti gli altri: io avevo passato un solo Natale lontano dalla mia famiglia e, anche in quell'occasione ero a Londra; allora lavoravo quindi era stato un giorno parecchio triste. Quest'anno, invece, è stato speciale: è stato il primo solo noi tre e ci ha uniti molto. Ovviamente ho sentito un po' la mancanza della mia famiglia e della mia amata nonna ma è stato un Natale bellissimo, nella città del mio cuore e con le persone che amo di più al mondo. Insomma avrò sicuramente dei ricordi preziosi ed indelebili da portare con me nel cuore e presto, preparerò un video della giornata.


Ora ci prepariamo al capodanno che passeremo a casa di amici e voi? Spero abbiate passato un Natale stupendo!



Share:

Nessun commento

Posta un commento

I <3 your comments

© Sara and Catherine's tales | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig