giovedì 5 gennaio 2017

Il primo giorno d'asilo!!

Oggi è stato il primo giorno di asilo per la piccola Toddler: dopo quasi due anni e mezzo sempre insieme è stato un gran passo per entrambe.
Abbiamo deciso di farla iniziare prima dell'arrivo del fratellino, così da abituarsi alla nuova routine gradatamente. Qui non fanno un inserimento vero e proprio nel senso che il primo giorno si inizia già a tempo pieno e, in caso di problemi, chiamano la mamma o il papà; sinceramente sono felice di questo approccio perché Catherine è molto indipendente e quindi immaginavo non avesse problemi ad iniziare con una full immersion.


Catherine frequenterà un asilo basato sul metodo Montessori che ci è sembrato il più adeguato vista la sua indole "selvaggia". Fino a settembre andrà a scuola quattro mattine a settimana e pranzerà là con cibo preparato da casa per poi iniziare il tempo pieno con cinque mattine a settimana.

Devo dirvi la verità, gli ultimi mesi sono stati davvero duri: tra trasloco e crisi isteriche continue (persino il semaforo rosso era causa di urla interminabili, ahah!) io ero molto stanca, sia fisicamente che mentalmente. Gruppi gioco, corsi di pittura, nuoto, ballo e via dicendo non erano più sufficienti per scaricare le inesauribili energie di Catherine; in fondo erano tutte attività di un'ora o al massimo due e lei a casa si annoia tantissimo. Insomma sono felice che abbia iniziato questo nuovo percorso e ammetto che ne avevamo bisogno entrambe, soprattutto in vista del toddler to be.

La colazione dei campioni: porridge e toast ;)
Già da qualche giorno, la preparavo mentalmente spiegandole che a breve avrebbe iniziato la scuola perché era una bimba grande ed avrebbe potuto giocare con altri bimbi. La Toddler stamattina era tutta gasata con la sua nuova borsa frigo di Frozen ed io ero un po' emozionata non per il distacco in sé: alla fine sono solo quattro ore, ma perché pensavo a quanta strada avesse già fatto la bimba dal sorriso sdentato di una decina di mesi fa! Insomma Catherine sta crescendo ma sono tanto felice che inizi a fare esperienze costruttive che la arricchiranno tantissimo.

La Toddler ha riconosciuto subito la scuola e non vedeva l'ora di entrare, una volta dentro sono rimasta un mezz'oretta per osservare la situazione; quando ho visto che era tutta ganza sono andata a salutarla e lei mi ha subito detto: "via, via!!" poi le ho chiesto un bacino e lei ne ha dato uno alla sua maestra haha!! Poi si è girata ed ha aggiunto: "bye bye mamma" sventolando la manina. A quel punto ho capito che potevo andare tranquilla ;)
Avevo moltissimi piani per la mattinata ma in realtà ero talmente stanca per via della sveglia alle sei e mezza e della pancia che inizia a pesare che mi sono trascinata fino a casa hahaha.


All'una sono tornata a riprendere Catherine: quando l'ho vista con il suo grembiulino seduta al tavolo mentre teneva stretta la sua borsa di Anna mi si è stretto il cuore, quanta tenerezza! Appena mi ha visto mi è corsa incontro dandomi mille baci e non si staccava più. La maestra mi ha detto che la mattinata è andata benissimo ma c'è stato un piccolo meltdown (probabilmente dovuto alla stanchezza) in cui era disperata perché non trovava più il panda e la mamma ma si è calmata non appena è stata ora di aprire il suo nuovo lunch-box ;) pare che abbia dipinto quasi tutta la mattina: insomma si è divertita un sacco!
Ora è di là che dorme esausta e spero che continui ad essere felice di andare all'asilo perchè sarei molto triste di lasciarla sapendo che non vuole andarci: le ho già chiesto se domani vuole tornarci e mi ha detto di sì, vedremo...per ora sono super orgogliosa della mia super Toddler!
Share:

1 commento

  1. Piccola stellina quanto sei cresciuta!!!!! Il tempo come sempre è volato e tu sei diventata una bimba così carina e dolce, ma anche col tuo bel caratterino eh!!!!! Ma non guasta, nella vita bisogna anche sapersi difendere!!!!!! Il metodo adottato da Maria Montessori mi sembra la scelta giusta, lascia il bimbo libero di esprimere al meglio le sue potenzialità....a prestissimo tesoro!!!!!

    RispondiElimina

I <3 your comments

© Sara and Catherine's tales | All rights reserved.
Blog Design Handcrafted by pipdig