Make-up routine

Questo post sarà sicuramente l’unico nel suo genere per parecchio tempo: non compro molto make-up e, a meno che qualcosa non si rompa (o venga rotto da Catherine), tendo a finire i prodotti prima di comprarne dei nuovi.
Ho sempre usato cosmetici della MAC che adoro ma, da questa estate, ho iniziato a provare la linea di URBAN DECAY che mi ha davvero soddisfatta.

Odio vedermi struccata: sono così fissata che sono andata a partorire con make-up completo e truccarmi e’ stata la prima cosa che ho fatto la mattina dopo il cesareo… non solo trovo sia importante apparire un minimo curata ma, per  me, questa routine e’ anche un atto d’amore verso me stessa.

Inizio sempre applicando una crema viso: in questo periodo sto usando questa dell’Erbolario e mi piace perché e’ un prodotto abbastanza naturale con alcuni ingredienti bio.

Dopodiche’ applico la terra, un po’ di blush e dell’illuminante sopra gli zigomi; questa palette e’ la Naked Flushed Native di Urban Decay, contiene tutti e tre i prodotti e mi piace davvero un sacco.

Per gli occhi utilizzo la Naked 3, in questo caso ho utilizzato i miei colori preferiti: trick per la palpebra mobile, mugshot per un effetto simil smokey (non sono capace quindi l’effetto e’ molto approssimativo ma sfumando evito l’effetto panda) e strange per illuminare l’arcata sopracciliare. Mi trovo molto bene con questi ombretti: sono un po’ polverosi ma hanno una buona tenuta; prima avevo una palette della Dior ma i colori non duravano niente!

Matita nera, mascara a chili e matita per le sopracciglia sono i miei “indispensabili”: sia il mascara che la matita per le sopracciglia sono della marca Essence che costa pochissimo e va stra-bene mentre la matita nera e’ della Bourjois.

Sulle labbra ho usato il lipgloss revolution high color, sempre Urban Decay, nella nuance Quiver che ho acquistato da poco: non lo uso tutti giorni ma cerco di ricordarmi di metterlo almeno nei week-end.
Non ho mai mostrato la mia faccia senza make up perché ritengo sia poco piacevole da vedere ma, per questa volta (e la cosa non si ripeterà mai più) beccatevi la mia faccia “aux naturelles” e quella dopo il trucco che e’ un po’ meno inquietante 😉

Per ora e’ tutto e se avete consigli su trucchi vari condividete pure: “sharing is caring” 🙂

You may also like

2 commenti

Comments are closed.