Un giorno in Alsazia

Due sabati fa siamo stati a Colmar: un villaggio incantevole situato in Alsazia lungo la famosa “route des vins'” francese. Era da tantissimo che volevo andarci ma avevamo sempre avuto “paura” che la Toddler non gradisse le due ore di macchina haha!

Visto che non ci resta molto tempo qui in Svizzera abbiamo deciso di correre il rischio e andarci, ovviamente Catherine ha espresso il suo disappunto con urla acute durante l’ultimo tratto di strada…non si smentisce mai haha!!

Appena arrivati siamo andati a mangiare perché sia io che Charles avevamo saltato la colazione; Catherine, nonostante abbia gradito il suo primo “croque messieur” non ha quasi toccato cibo: era troppo desiderosa di scoprire la città 😉 
Dopo pranzo abbiamo portato Catherine a sgranchire le sue toddler-gambe in un giardino bellissimo dove ha potuto correre libera per un’oretta con la sua inseparabile Pelu’. Dopodiché abbiamo dovuto “forzarla” nel passeggino per poter passeggiare un po’. Siamo stati molto fortunati perché c’era anche un mercatino delizioso e tutta la città era addobbata per la Pasqua in maniera incantevole: sembrava di essere in una fiaba.

La fortuna non mi ha abbandonato perché, dopo pochi passi sono “casualmente” capitata di fronte alla Maison du Monde per la gioia di Charles! Ho comprato solo una tazza ed un tappeto per la casa nuova perché Catherine non era dell’idea di fare shopping (devo ammettere che Pelu’ si comporta molto meglio nei negozi che la Toddler, haha!!).
Poco dopo Catherine si è addormentata e noi ne abbiamo approfittato per camminare a più non posso, anche perché con Catherine vige la regola del “chi si ferma è perduto” nel senso che si sveglia appena  il passeggino non è in movimento ;). Abbiamo camminato a lungo raggiungendo la zona soprannominata “petite Venise” che è incantevole! Qui è possibile fare dei giri su delle barchette ma questa attività non è sicuramente adatta a toddler scatenati. Quest’area mi ha ricordato tantissimo la bellissima Cambridge…eh niente, a me l’Inghilterra è rimasta nel cuore e ogni volta che trovo posti che le rassomigliano mi sento un po’ a casa.

Al risveglio di Catherine abbiamo fatto un bel giro sulle giostrine…bene anche qui Catherine ha dimostrato la sua curiosità: non era infatti soddisfatta di stare sul cavallino o sulla macchinina di turno, no!! Lei ha voluto provare tutto e io povera scema a girare intorno, sono scesa che mi girava la testa haha, che tipetta che è!!

Dopo le giostre io e Charles abbiamo pensato di berci un bel prosecco al sole ma la Toddler aveva altri piani e cosi’ siamo tornati ai giardini. Catherine non smetteva di urlare e io h pensato avesse fame e sono corsa a comprarle un croissant e nel mentre ho preso anche un pain aux chocolat per  me. Bene, mollo il croissant e torno al Monoprix per farmi un regalino! Ho preso delle creme viso della Nuxe che mi ispirano molto e mi sono fatta un autoregalo di compleanno 😉 dopodiché mi sono “tuffata” nel reparto dolciario dove ho fatto incetta di biscotti vari (io adoro i supermercati francesi).
Finiti i miei acquisti sono tornata al parco desiderosa di mangiare il mio pain aux chocolate ma, già in lontananza, vedo la Toddler con una “murela” (ovvero faccia sporca) di cioccolata: a quanto pare era affamatissima e Charles ha pensato di darle anche la mia brioche haha!! Ne aveva ovunque ed era tutta goduta 😉

E’ davvero stata una giornata bellissima: ovvio ci sono stati momenti di sclero anche perché la nostra canina tira tutto il tempo al guinzaglio…mi farò grandi risate quando dovrò portare al parco Pelu’ e Catherine insieme; vabbè almeno mi tengo in forma!

You may also like

3 commenti

Comments are closed.