Brunch al “The Grand” e scoiattoli in St. James Park

Il lato positivo di avere due sveglie umane sincronizzate alle 6.30 (7 giorni su 7) è che alle 8.30 siamo già tutti in giro e non potete immaginar quanto sia bella Londra a quell’ora. Le strade sono vuote, i bus non sono perennemente imbottigliati nel traffico ed è l’orario migliore per scattare foto!

Una cosa che amiamo fare nel week end è scoprire localini dove fare brunch.

Sulla popolarissima Piccadilly ha recentemente aperto le sue porte il The Grand. Il nome è tutto un programma: sedie in avvolgente velluto verde, cristalli ed oro…tanto oro. Se siete amanti dello stile anni ’20 ed avete voglia di respirare un atmosfera che sa di Great Gatsby venite con me; questo posto è per voi.

Al The Grand potrete gustare un brunch, sorseggiare il tipico tea all’inglese o farvi un bel drink serale. Io ho optato per dei super pancake di cui, ultimamente, vado super ghiotta mentre Cahterine ha addentato un mega croissant al cioccolato. Charles, come sempre, ha ordinato la ipercalorica colazione all’inglese.

La scelta è variegata e lo staff particolarmente cortese, il rapporto qualità prezzo (considerata anche la location) è ottimo.

Per il vostro “after brunch” avrete l’imbarazzo della scelta: un po’ di shopping da Fortnum and Mason (il preferito della regina), window shopping di diamanti e gioielli a Bond Street  oppure una passeggiata nel verde Green Park.

Se amate camminare, seguite le nostre orme verso St James Park con un mini stopover a Buckingham Palace per salutare la Regina (Catherine ha sventolato la manina in maniera molto royal per circa un’ora).

St James Park è il mio parco preferito nonché dimora di tantissimi scoiattoli. Sono una vera e propria attrazione e talmente ben nutriti da mostrarsi quasi disinteressati alle noci che la Toddler cercava disperatamente di offrir loro. Dopo ripetuti tentativi (accompagnati da pianti disperati)  Catherine è finalmente riuscita a dar da mangiare agli scoiattoli. Per fortuna sono stata veloce a scattarle una foto perché dopo un secondo, è stata letteralmente “sepolta” da un ondata di Giapponesi camera muniti e niente, con con loro nemmeno una Instagram addicted come me non ha potuto competere!

Follow:

Looking for Something?