I colori pastello di Laigueglia: una piccola gemma affacciata sul mar ligure

Laigueglia è una piccola gemma ancora relativamente poco conosciuta ai turisti stranieri; dico “relativamente” perché quest’anno ho notato un massiccio aumento di questi ultimi, in particolar modo di olandesi (Charles si sentiva a casa) e scandinavi. L’architettura è simile a quella della vicina Alassio ma Laigueglia è più tranquilla e l’atmosfera più rilassata (è anche più agevole trovare parcheggio).Laigueglia è un antico villaggio di pescatori caratterizzato da viuzze strettissime e piazze molto ampie che, anticamente, ospitavano i vari mercati. Qui le case sembrano fondersi una con l’altra, creando un tripudio di colori seppur conservando uno spiccato senso di continuità. In passato, questo villaggio era costantemente a rischio di invasione dei Saraceni e, ogni estate, un festival in costume rievoca questi momenti concludendosi con uno spettacolo pirotecnico.


Ci sono tantissime cose da fare a Laigueglia: shopping nel budello, relax assoluto in spiaggia o, addirittura, potrete navigare in mare aperto con un tour dedicato all’avvistamento cetacei.  Consiglierei sicuramente di visitare questo paesino ma, se siete dei viaggiatori “impazienti” come me, vi consiglio di rimanerci non più di due giorni e spostarvi poi verso un’altra meta onde evitare la noia.

Glia altri post sulle nostra vacanze:

  • Limoni in Apricale: uno dei borghi più belli d’Italia, clicca qui
  • Vacanza italiane, clicca qui
Follow:

Looking for Something?