La dolce vita Veneziana

Venezia è una città che mi ha sorpresa: se, per anni, non mi aveva mai inspirato granché. Conoscerla durante un caldo giorno di inizio estate; un giorno in cui a rinfrescare l’aria c’erano soltanto gli spruzzi della scia dei vaporetti mi ha fatto letteralmente innamorare. 

Non avevo grandi aspettative per la vacanza: davo per scontato che, con il mini duo, sarebbe stata abbastanza dura ma mi sbagliavo. Abbiamo passato 4 giorni bellissimi e io ho davvero amato tanto Venezia.

Abbiamo scelto un air BnB che aveva recensioni super e, sebbene non fosse così super come ce lo aspettavamo delle recensioni (a voi capita mai?) era pulito, con tutti i comfort e in una zona centralissima. Non ci possiamo quindi lamentare!

Appena entrati Catherine e Harvey hanno scoperto il potere del bidet. Per tutta la vacanza si sono lavati le mani minuziosamente: credo non abbiano mai avuto le mani così pulite come a Venezia haha!

Di Venezia porterò sempre un ricordo speciale nel  cuore. Ricorderò le cene in piazza, Catherine che gioca a palla con i bimbi e noi a guardarla mangiando calamari fritti. Ricorderò di avere avere avuto continui deja vu; deja vu di quando ero io ad essere piccola e di quando erano i miei genitori ad osservarmi mentre giocavo in piazza. 

Ricorderò quelle cene che sapevano di Italia, di passato e di futuro. Questi giorni a Venezia mi hanno ricordato di quanto sia forte il legame che, per sempre, mi legherà all’Italia e quanto io voglia far scoprire ai miei figli il più possibile di questa bellissima terra. 

Se volete visitare Venezia beh, non posso che dirvi andateci senza nemmeno pensarci perchè è così bella da sembrare finta. Non è il posto ideale per i passeggini ecco, questo no. Il povero Charles si è portato passeggino e Harvey a spalle su tante di quelle scale;  sicuramente ha smaltito tutti i calamari e la pizza mangiati! Ma ne è valsa la pena, eccome se ne è valsa la pena. 

LIBRERIA ACQUA ALTA

I bimbi si sono divertiti tra un aperitivo e l’altro, mangiando pizzette, comprando mascherine e prendendo vaporetti. E forse la vacanza è stata ancora più bella perché sapevamo che, una volta lasciata Venezia, ci saremmo imbarcati per una crociera insieme alla mia famiglia. 

Ci sono frammenti di questi giorni che, davvero, fanno sorridere il cuore: come quando eravamo sul taxi verso la nave e Catherine, era talmente presa dall’emozione di vedere la nonna che quasi piangeva commossa.

Io non lo so perchè ho questo ricordo idillico di Venezia perchè se poi ci penso bene faceva caldo, le zanzare ci hanno mangiati e sicuramente io e Charles avremo litigato un paio di volte haha. 

Ma è questo il bello di viaggiare: perchè quando si torna a casa non si ricordano altro che i bei momenti e si torna sempre diversi, arricchiti.

 CATHERINE MODELLA!

Di suggerimenti non posso darvene molti perchè noi siamo sempre disorganizzati nei viaggi: non facciamo programmi e amiamo avventurarci senza meta, perdendoci più volte.

Quello che vi posso consigliare è di andare sulla terrazza panoramica del fondaco dei Tedeschi, di mangiare a bordo dei canali, di bere spritz e di godere di ogni singolo minuto!

Follow:

Looking for Something?